Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

Consigli per non cadere dalla moto

Immagine
È molto bello girare in moto, specialmente durante la stagione estiva. Tuttavia, dovete sempre fare attenzione ad eventuali imprevisti. Nella nostra guida, vi mostriamo alcuni consigli per non cadere dalla moto. Infatti, dovete prestare sempre la massima attenzione quando guidate un mezzo del genere. Vi basta un piccolo errore per perdere l'equilibrio, col rischio di provocare danni anche piuttosto gravi alla vostra salute. 
State attenti alla sede stradale
Prima di tutto, sappiate che potete cadere anche da fermi. Si tratta di una caduta alquanto banale, ma piuttosto frequente. Controllate l'apertura effettiva del cavalletto, che deve risultare completa. State attenti alla presenza di eventuali avvallamenti o imperfezioni della sede stradale. Quando siete in moto, non dovete guardare soltanto oltre la ruota anteriore per avere una visibilità ideale. Fate attenzione alla possibile presenza di olio o ghiaia sull'asfalto. Riscaldate assolutamente le gomme. Infatti, le gomme f…

Perché non ci siamo (già) convertiti alla moto elettrica?

Immagine
Eppure è inevitabile. Sappiamo benissimo che il futuro delle due ruote NON è a benzina. Nonostante questo, continuiamo a preferire mezzi a combustione interna. Anche perché ormai dire che l'elettrico costa troppo o non è emozionante è come nascondersi dietro una foglia di fico.
Certe volte noi motociclisti siamo come quelli che a inizio ‘900, guardando l’automobile, dicevano: “Vabbè, ma vuoi mettere il cavallo? Quella roba lì non la comprerà mai nessuno”. Tanti anni dopo, abbiamo lo stesso atteggiamento retrogrado nei confronti non di un mezzo di trasporto alternativo alla moto ma, si badi bene, a una sua evoluzione. Sto parlando della moto elettrica.
Sul mercato esistono già adesso un buon numero di modelli che, per caratteristiche tecniche e prestazioni (si pensi alla Energica nella fascia alta, ma anche alla Tacita o alla Zero) non hanno nulla da invidiare – anzi – alle moto endotermiche. Hanno una retta di coppia che ne rende la guida appagante – anzi, più appagante di una mo…

Cosa c'entra Babbo Natale con la nascita di Gesù?

Immagine
Babbo Natale, o almeno un personaggio molto simile è realmente esistito; si tratta di San Nicola. Nato a Patara, in Turchia, da una ricca famiglia, divenne vescovo di Myra, in Lycia, nel IV secolo e forse partecipò al Concilio di Niceanel nel 325. Quando morì le sue spoglie, o le presunte tali, vennero deposte a Myra fino al 1087. In quest'anno infatti vennero trafugate da un gruppo di cavalieri italiani travestiti da mercanti e portate a Bari dove sono tutt'ora conservate e di cui divenne il santo protettore. 
Negli anni che seguirono la sua morte, si diffusero numerosissime leggende. Una tra le più famose e confermata da Dante nel Purgatorio (XX, 31-33) è quella delle tre giovani poverissime.
Nicola, addolorato dal pianto e commosso dalle preghiere di un nobiluomo impossibilitato a sposare le sue tre figlie perché caduto in miseria, decise di intervenire lanciando per tre notti consecutive, attraverso una finestra sempre aperta dal vecchio castello, i tre sacchi di monete c…